Testimonianze degli Studenti: Mattis Alfred Mikael Grahm

Mattis Alfred Mikael Grahm

Svezia
Intermedio II-5 / Campus di Takadanobaba

Perchè hai deciso di studiare in Giappone?
Sono stato in Giappone diverse volte in vacanza, principalmente per godere di tutto quello che questo paese ha da offrire: cibo, cultura, musica; ed ovviamente anche le cose da nerd che riscuotono tanto successo tra i ragazzi, come gli anime, i manga ecc.
Avevo già delle basi di giapponese grazie a degli studi che avevo fatto in precedenza, ma ho sentito di dovermi immergere nella lingua e nella cultura dovendomi trasferire.
Qual è l'aspetto migliore dell'esserti iscritto all'ISI?
Senza dubbio la cosa migliore è che sono riuscito a trasferirmi in Giappone. Sento che il mio giapponese migliora di giorno in giorno, ed è tutto grazie ai miei insegnanti che oltre ad essere bravissimi, sono anche delle persone speciali. Vorrei comunque sviluppare le mie competenze anche in modo da poterle certificare, motivo per cui voglio provare (e passare, ovviamente) l'esame JLPT.
Riguardo il futuro, qual è il tuo sogno?
Questa è la mia risposta da manuale: Vorrei creare più connessioni tra il Giappone ed il mondo, in particolare con la Svezia. C'è così tanto che possiamo imparare gli uni dagli altri, ma ovviamente, è solo facile a dirsi. Abbiamo bisogno di persone che conoscano e sappiano guidare entrambe le culture, servono progetti che includano persone da entrambe le parti. Un domani vorrei dare il mio contributo affinché ciò avvenisse.
Cosa diresti a coloro che vogliono studiare all'ISI?
Ci sono diversi fattori che potrebbero dissuaderti dal partire per un'avventura del genere. Ma se sei come me, ovvero vicino ai 30 anni con l'idea che sia troppo tardi che ti trattiene, non permettere che ciò accada!
Aver vissuto l'esperienza di vivere indipendentemente per qualche anno mi ha reso il passaggio dalla mia vita in Svezia a quella in Giappone un po' meno pesante. Sono contento di essere arrivato fin qui.

top